Vai al contenuto principale
Riunioni
Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca Ricerca

Destination DC annuncia strategie competitive per aumentare il turismo al meeting 2022 Marketing Outlook

Nel 2021, 19.1 milioni di visitatori si sono recati a Washington, DC, raggiungendo il 77.6% dei livelli del 2019


Washington, DC – Destination DC (DDC), l'organizzazione ufficiale di marketing delle destinazioni di Washington, DC, ha annunciato oggi gli sforzi per continuare la ripresa dei viaggi d'affari e di piacere della città. Elliott L. Ferguson, II, presidente e CEO di DDC, ha delineato le strategie di vendita e marketing in seguito all'annuncio dei dati che mostrano che Washington, DC, ha accolto 19.1 milioni di visitatori totali nel 2021, rispetto ai 13.3 milioni di visitatori del 2020.
 

"L'economia del turismo di Washington sta andando avanti, quindi ora il nostro ruolo come organizzazione di sviluppo economico a breve termine è quello di essere aggressivi con pubblicità ad alto impatto, attirare più convegni e riunioni e riconquistare i viaggiatori d'oltremare a causa del loro maggiore potenziale di spesa", ha affermato Ferguson . “C'è un forte investimento a Washington con motivi entusiasmanti per visitare nuovi hotel, ristoranti e vita notturna a eventi esclusivi, cose da fare gratuite, arte e cultura, shopping, sport e molto altro.”


L'organizzazione ha riunito centinaia di membri e parti interessate al suo incontro annuale sulle prospettive di marketing, tenutosi presso il nuovo Waldorf Astoria di Washington DC. La proprietà fa parte di molte nuove offerte per potenziali viaggiatori che DDC sfrutterà nel prossimo anno.

Ci sono più di 26 nuovi hotel o lavori di ristrutturazione in cantiere, aggiungendo oltre 5,892 camere nuove o rinnovate nei quartieri di Washington. Eventi importanti, come il DC JazzFest durante il weekend del Labor Day (31 agosto - 4 settembre), il ritorno della Theatre Week per la prima volta dalla pandemia (22 settembre - 9 ottobre) e l'All-Star Game della Major League Soccer (19 luglio 2023) sono tra le numerose opportunità di viaggio. Inoltre, a giugno è stato riaperto l'East Building della National Gallery of Art; al Kennedy Center debutta una mostra permanente interattiva dedicata al presidente John F. Kennedy (17 settembre); apre la fase due del Molo (ottobre); lo Smithsonian National Air and Space Museum riapre con otto nuove gallerie (14 ottobre) e l'Hirshhorn Museum and Sculpture Garden apre la strada alla ristrutturazione del suo Sculpture Garden (16 novembre). Nell'autunno 2023 il Museo Nazionale delle Donne nelle Arti riapre dopo un'importante ristrutturazione.


"Abbiamo diffuso la voce che la DC è aperta e la gente ci ha ascoltato", ha detto il sindaco della DC Muriel Bowser. “Siamo molto felici di avere visitatori da tutta la nazione e da tutto il mondo di nuovo a Washington – visitando le numerose attrazioni della nostra città, cenando nei nostri ristoranti, facendo shopping nelle aziende locali, soggiornando nei nostri hotel e poi raccontando alle persone a casa di tutte le cose fantastiche da fare a Washington, DC. Continueremo a spargere la voce che la DC è aperta e continueremo a offrire alle persone nuovi modi per godersi la nostra città: da conferenze e concerti, a festival e 5K, e tutti gli altri eventi che uniscono le persone ed elevano i valori e cultura della nostra comunità”.


Dati di visita:

Nel 2021, 19.1 milioni di visitatori hanno viaggiato a Washington, raggiungendo il 77.6% dei livelli del 2019. Ci sono stati 18.8 milioni di visitatori nazionali (+44% rispetto al 2020) e 269,736 visitatori esteri (+21% rispetto al 2020). I visitatori hanno speso 5.4 miliardi di dollari (+45% rispetto al 2020) e hanno supportato 57,933 posti di lavoro locali (+41% rispetto al 2020).

Prima della pandemia, nel 2019, DC ha accolto 24.6 milioni di visitatori totali (22.8 milioni nazionali; 1.8 milioni all'estero) che hanno generato 8.2 miliardi di dollari per l'economia locale e sostenuto 79,675 posti di lavoro in tutti i settori.


Durante la pandemia e l'aumento in seguito alla riapertura dei confini nel novembre 2021, il DDC si è concentrato sull'aumento delle visite all'estero a Washington, DC, in particolare nei principali mercati europei, dove il potenziale di ripresa è probabilmente più rapido. Nel 2019, i visitatori esteri hanno rappresentato il 7% delle visite e il 27% della spesa, quindi l'aumento della quota di mercato all'estero attraverso vendite strategiche e missioni mediatiche potrebbe portare a un maggiore impatto economico per Washington, DC. In genere, i mercati principali ed emergenti per la capitale della nazione includono Cina, Regno Unito, Francia, Germania, India e Australia.


"Il futuro dei viaggi è promettente e luminoso", ha affermato Geoff Freeman, presidente entrante e CEO della US Travel Association. "Con uno sforzo concertato per affrontare i venti contrari di oggi, inclusi i viaggi d'affari con ritorno lento e gli ostacoli indotti dal governo per i visitatori internazionali, siamo fiduciosi che Washington, DC e la nazione possano raggiungere una piena ripresa".

 

Prospettive della Convenzione di DC

Nel 2022 ci sono 19 convention in tutta la città (definite come riunioni che portano 2,500 pernottamenti in città al massimo), con una stima di 394,000 pernottamenti e un impatto economico stimato di oltre $ 265,000,000. Nel 2023 e nel 2024, la città prevede di accogliere rispettivamente 18 e 20 cittadini in tutta la città. La squadra collegato il posizionamento consente ai clienti di capire facilmente come organizzare riunioni più mirate in DC. Le risorse della città facilitano contenuti e vantaggi esclusivi per rendere le convention di successo. Con una finestra di prenotazione più breve da sei a nove mesi, DDC sta aumentando le opportunità di business aziendale per aiutare a riempire gli hotel durante il periodo di necessità e avere un impatto immediato. Il DDC massimizzerà anche l'offerta di sostenibilità della città per attirare i gruppi.

 

Campagna pubblicitaria

Il Esperienza DC la campagna pubblicitaria (pubblicata dall'agenzia di acquisto di media DDC di MMGY Global) si rivolge a potenziali visitatori locali, regionali e nazionali che mostrano segni di viaggio. È radicato nella ricerca di ciò che i viaggiatori cercano a Washington, quindi gli obiettivi includono viaggiatori culturali eclettici, appassionati di sport, buongustai, storici e famiglie. La strategia del pubblico raggiunge anche i viaggiatori neri, ispanici e LGBTQ+. La campagna include ricerca a pagamento, streaming TV avanzato, digitale, contenuti personalizzati con marchi di viaggio premium, mobile e digitale e fuori casa. Anche il social marketing a pagamento e l'influencer marketing sono componenti importanti. Secondo Destination Analysts, più della metà dei viaggiatori decide di visitare una destinazione dopo averla vista sul proprio account di social media.

Lo sforzo flessibile e incentrato sul digitale si collega a Washington.org, dove i consumatori trovano il modo di divertirsi cadere in DC e oltre. Il contenuto ispiratore include a adatto alle famiglie guida, cose da fare ciascuno mese e fine settimana, cose libere da fare questo autunno e altro ancora.

*Fonti: MMGY Travel Intelligence, IHS Markit, Travel Market Insights, National Travel & Tourism Office, US Department of Commerce

 

La Storia: DDC, l'organizzazione ufficiale di marketing della destinazione per la capitale della nazione, è un'organizzazione privata senza scopo di lucro impegnata a commercializzare l'area come una principale destinazione globale per convegni, turismo ed eventi speciali con un'enfasi speciale sulle comunità artistiche, culturali e storiche. Washington.org

30 Agosto 2022


Contatti per i media

Danielle Davis
Vicepresidente delle comunicazioni
Susan O'Keefe
Responsabile senior marketing e comunicazione, settore commerciale
Nicole Nussbaum
Responsabile globale dei media
Goldy Fogel
Responsabile globale dei media
Kyle Deckelbaum
Responsabile delle relazioni con i media nazionali
Claire Deegan
Coordinatore Communications
(202) 789-7059